Mauro Corna

Basso lirico

CURRICULUM – ITALIANO

MAURO CORNA

Basso
Nato a Chiari (BS), ha partecipato a diversi Concorsi Internazionali ottenendo alcuni importanti riconoscimenti, tra cui, in occasione della decima edizione del “Mattia Battistini” di Rieti, il premio per il più giovane cantante in concorso, il Premio della Critica e il ruolo del Commendatore nel Don Giovanni di Mozart, e il terzo premio al I Concorso Internazionale di canto organizzato dall’Accademia Musicale Umbra a Castello della Pieve del Vescovo.

Nel 2002 avviene il suo debutto nel teatro d’opera al “Belcanto Festival” di Dordrecht, dove interpreta Masetto e il Commendatore nel Don Giovanni di Mozart e Ombrino e Tiburzio nel Don Giovanni di V. Righini (prima esecuzione moderna), mentre nel 2004 inizia la sua attività concertistica che lo porta a cantare arie di Mozart, Rossini, Verdi e i maggiori autori della grande scuola italiana in una serie di recital, in Italia e all’estero, tra i quali si ricorda quello trasmesso dalla RAI dal Palazzo dei Notari di Perugia.
Successivamente riprende il ruolo del Commendatore nel Don Giovanni di Mozart e amplia il suo repertorio cantando in diverse opere di Verdi (Attila, Nabucco, Rigoletto, Ernani, Forza del Destino) e Donizetti (Anna Bolena, Il Duca D’Alba, Lucrezia Borgia), nel Gianni Schicchi di Puccini, nel Samson et Dalila di Saint-Saëns, nella Cenerentola di Rossini e nella Zauberflöte di Mozart.
Tra i teatri che lo hanno ospitato vi sono: in Italia il “Verdi” di Busseto, il Comunale di Bologna, il Municipale di Piacenza, il Filarmonico di Verona, il “Valli” di Reggio Emilia, il “Pergolesi” di Jesi, il “Verdi” di Trieste, il Massimo di Palermo, il Massimo “Bellini” di Catania, il “Donizetti” di Bergamo, il Grande di Brescia, il “Verdi” di Sassari, il “Pavarotti” di Modena, il “Poliziano” di Montepulciano, all’estero il Biwako Hall di Ohtzu e il Bunka Kaikan di Tokyo (Giappone), l’Opéra “Berlioz” di Montpellier; tra i festival internazionali si ricordano il “Festival Como Città della Musica”, il “Savonlinna Opera Festival” (Finlandia), il “Festival Internacional de Santander” (Spagna).
I direttori d’orchestra con cui ha collaborato sono: Giuliano Carella, Will Humburg, Antonino Fogliani, Julian Kovatchev, Jonathan Webb, Massimo Zanetti, Fabrizio M. Carminati, Tomaŝ Netopil, Enrique Mazzola, Bruno Cinquegrani, Tiziano Severini, Nicola Paszkowski, Eliahu Inbal, Corrado Casati, Carlo Tenon, Antonio Pirolli, Alessandro D’Agostini.
Tra i registi che lo hanno diretto vi sono: Beppe De Tommasi, Daniele Abbado, Yoshi Oida, Michal Znaniecki, Francesco Micheli, Francesco Esposito, Francesco Bellotto, Riccardo Canessa, Ivan Stefanutti, Paolo Panizza, Giulio Ciabatti.
Tra gli artisti con i quali ha collaborato si ricordano: José Cura, Leo Nucci, Carlo Guelfi, Roberto Servile e Alfonso Antoniozzi.
Delle sue interpretazioni sono state pubblicate incisioni discografiche e video: Don Giovanni di V. Righini [Bongiovanni], Il Duca d’Alba di G. Donizetti (Montpellier) [Festival de Radio France e Montpellier Languedoc-Roussillon], Anna Bolena e Lucrezia Borgia di G. Donizetti (Bergamo) [Dynamic].